Leggi i testi:

01. Demodè
02. Se tu mi vuoi
03. Ma quanta ipocrisia
04. Diario di un ignavo
05. Una signora di provincia
06. Mario col metano
07. La teoria della razza
08. Spartacus
09. Hopplà
10. Vespe e zanzare


LA TEORIA DELLA RAZZA (Mixato da Mr Eddie Kramer)
Si tratta di una ballad psichedelica sul non senso e l'assurdo. La teoria della razza racchiude bene il concetto di assurdo anche per il fatto di aver avuto una valenza scientifica; quanto di ciò che ci guida oggi potrà rivelarsi un giorno folle e aberrante? La struttura della canzone è fatta di due strofe seguite da rispettivi ritornelli, l'effetto ricercato è quello di tre voci sussurrate e poste in overdub in modo da raggiungere un risultato ipnotico e circolare. Il solo finale (synth) ha una struttura narrativa ed è volutamente prolungato come se seguitasse a raccontare…


Il geometra rossi
nel soppalco della discoteca
rispolverò la teoria della razza
scegliendone una differente per sè

e non c'è un perchè
vedremo cose immaginifiche
magnifiche sorti e progressive…

e non c'è un perchè
ogni vita è un déjà-vu
ogni storia un découpage
ogni scienza un bricolage

la signora Rossana
sulla strada per Gerusalemme
pianse al muro un amore perduto
da oltre trent'anni lontano da sè

e non c'è un perchè
vedremo cose immaginifiche
magnifiche sorti e progressive…

e non c'è un perchè
ogni vita è un déjà-vu
ogni storia un découpage
ogni scienza un bricolage